Genitori

Speciale genitori

Le principali malattie e disfunzioni dell’apparato sessuale maschile

Come le giovani donne, anche i maschi dovrebbero rivolgersi a un medico specialista per un controllo, una volta entranti nella pubertà. Secondo la SIAMS (Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità), però nel 2010 solo 2 giovani su 10 si sono rivolti a un andrologo. Esistono molte malattie e disfunzioni che possono colpire l’apparato sessuale maschile. Ecco una breve guida alle principali.

PENE CURVO CONGENITO

È un problema abbastanza raro, che si manifesta con una distorsione verso il basso del pene. L’incurvatura è dovuta allo sviluppo non armonico dei tessuti dell’organo durante la gravidanza e i primi anni di vita. Chi ha questa malformazione può avere grandi difficoltà nei rapporti completi. Con un piccolo intervento chirurgico è possibile raddrizzare il pene è avere così una normale vita sessuale.

VARICOCELE

Indica la dilatazione varicosa della vena del testicolo. Questa malattia non fornisce sintomi percettibili, per questo è importante riuscire a diagnosticarla in tempo, perché alla lunga può portare anche all’infertilità. La patologia può essere risolta tramite un’operazione chirurgica o mediante scleroembolizzazione (terapia mini-invasiva).

EIACULAZIONE PRECOCE

Si verifica quando un uomo non riesce a controllare il momento in cui avere eiaculazione, o quando questa avviene in un tempo inferiore al minuto. Le cause fisiche dell’eiaculazione precoce sono le prostatiti (infiammazioni alla prostata), i disturbi del sistema nervoso, l’assunzione di alcuni farmaci. Questo disturbo nei giovani è però causato soprattutto da fattori psicologici: ansia da prestazione, inesperienza sessuale, timore di essere scoperti mentre si fa l’amore in luoghi non troppo apparti, paura di incorrere in una gravidanza indesiderata mentre si pratica il coito interrotto, poca affinità erotica e sessuale con la partner.

DISFUNZIONE ERETTILE

E’ definita come incapacità temporanea o permanente di raggiungere e mantenere un’erezione durevole e sufficiente, tale da ottenere un rapporto soddisfacente per sé e per la partner. La disfunzione erettile interessa circa il 13% della popolazione maschile mondialee oltre 3 milioni d’italiani. Può essere causata da vari fattori: psicogeni(stress, ansia da prestazione), endocrini(riduzione del testosterone), vascolari(arterisosclerosi e soprattutto ipertensione). Anche in questo caso, nei giovani prevalgono nettamente i primi. Uno stile di vita sano, con un’adeguata alimentazione e una costante attività fisica, aiuta a prevenire l’insorgenza della disfunzione erettile. Da evitare assolutamente alcol, fumo e droghe. Esistono infine, alcuni nuovi farmaciche possono aiutare chi soffre di questa fastidiosa patologia o aiutare a “sbolccarsi” chi presenta defaillance temporanee.

INFERTILITA’

Si può parlare d’infertilità se dopo 12 mesi di rapporti non protetti una coppia non riesce a concepire un figlio. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 30% dei casi l’origine è maschile. Le principali cause di questa malattia sono: l’inquinamento atmosferico, una dieta scorretta e sbilanciata, il fumo, varicocele, l’abuso di alcol ma soprattutto i comportamenti sessuali a rischio. Per prevenire l’infertilità è quindi importante condurre una vita sana e responsabile sia dentro che fuori dal letto.